Il gatto è un animale che ama stare all’aria aperta, dove trova alberi in cui arrampicarsi, prede da cacciare o altri suoi simili con cui socializzare.

Per questo, se hai un gatto che sta tendenzialmente in casa, è necessario dedicare del tempo a giocare con lui o comunque tenerlo impegnato con giochi dedicati: si allevia lo stress, aumenta la sua felicità e si mantiene in forma.

Inoltre, si rafforza il legame con il proprietario e si evita che il felino possa scaricare lo stress su mobili e oggetti o assumere atteggiamenti aggressivi.

Giocare con i gatti significa rispettare la loro natura, tempi e modalità, quindi è importante sapere come farlo al meglio. Ecco, di seguito, i nostri consigli.

Asseconda il suo istinto predatorio

Visto che il gatto è un animale che ama cacciare e avere il controllo della situazione, procurati una struttura che si sviluppi in altezza, poiché i gatti amano arrampicarsi, nascondersi e posizionarsi su punti più alti da cui possono controllare l’ambiente circostante. 

Utilizza giochi come bacchette e palline

Esistono bacchette per gatto che hanno qualcosa alla sua estremità - ad esempio, pupazzetti. Come si usano? Si agitano davanti al micio e ci si allontana; in questo modo, il felino sarà portato a inseguirle per afferrarle, appagando così il suo istinto predatorio e, allo stesso tempo, tenendo il gatto in allenamento.

In alternativa, anche la pallina è un valido gioco, in quanto spingerà il gatto a inseguirla o a passarla tra le zampe.

In entrambi i casi, alternare movimenti lenti a movimenti concitati può essere la cosa migliore, proprio perché si simula il comportamento di una vera preda da catturare.

Cosa, invece, non fare?

Attenzione agli oggetti scelti

Non dargli cose piccole o potenzialmente pericolose, come lacci o oggetti appuntiti, che potrebbero essere ingeriti dal tuo animale, provocando danni.

Segui questi semplici consigli e vedrai che il tuo gatto ne gioverà.